L'inclinazione dei versanti del monte

 

"Da Cuccuru Nigheddu a La Solitudine, con distanza di circa 2700m, si ha un dislivello di m.405, con una pendenza media del 15%;

da C. Nigheddu, in direzione Sud, alla Strada statale 129, con una distanza di m.2200, si ha un dislivello di m.605, con una pendenza del 27%; da C. Nigheddu, in direzione Est, fino al fondovalle, ad una distanza di metri 1300 corrisponde un livello di m.505, con una pendenza del 39%. Nel versante Nord la pendenza media, per una distanza di m.3000, è del 20%. In particolare, le pendici di Caparedda hanno pendenze medie variabili dal 35% al 50%; i versanti meridionali registrano pendenze medie del 55-65%" (A. Mele). Pertanto, nel caso di piogge particolarmente intense, l'aumento di peso della massa inzuppata d' acqua e l'effetto lubrificante, che essa esercita lungo la superficie di contatto tra i materiali incoerenti superficiali e il substrato, determinano lo scivolamento dei primi lungo i suoi declivi ripidi e sassosi, che è ancora più accentuato quando devastanti e ricorrenti incendi privano i pendii della loro vegetazione.